Crea sito

15 settembre 1943- L’eccidio di Orta San Giulio

E’ la prima strage di ebrei perpetrata in Italia ed è consumata da reparti provenienti dal fronte orientale e quindi non nuovi a questo genere di operazioni.
La strage avviene nei giorni immediatamente successivi all’occupazione tedesca e pare credibile che non si tratti di un’operazione pianificata ma di un’iniziativa dei comandanti delle 4 compagnie che aveva come finalità la rapina dei beni delle vittime.


I nazisti giungevano da Verona e perpetrarono la strage in più giorni: i primi rastrellamenti, le prime uccisioni a colpi di chiave inglese e di armi da fuoco e le prime fucilazioni ebbero luogo a Baveno dove ci furono 14 vittime.
Il 15 settembre i tedeschi irruppero nell’Hotel Meina e imprigionarono nelle loro camere gli ospiti ebrei. Tra il 22 e il 23 settembre i 16 ostaggi vennero uccisi a gruppi, alcuni con armi da fuoco, altri annegati a colpi di remo.
Lo stesso giorno, ad Arona, vennero rastrellati e uccisi 9 ebrei, a Mergozzo 3 e a Orta 2.
Il giorno successivo a Stresa subirono la stessa sorte altri 4 ebrei
Arona: – 15 settembre 1943, rastrellamento – 16 settembre 1943, uccisione
Meina: – 15 settembre 1943, rastrellamento – 22 e Giovedì 23 settembre 1943, uccisione
Stresa: – 16 settembre 1943, rastrellamento
Baveno: – 13 settembre 1943 inizia il rastrellamento nelle ville “Il Ruscello” e “Il Castegneto” – 14 settembre 1943, prime fucilazioni nella spiaggetta della villa “Il Ruscello” – 15 settembre, uccisione – 22 settembre 1943, uccisione
Pian Nava (nei pressi di Premeno): – 17 settembre 1943, uccisione
Mergozzo: – 15 settembre, uccisione
Orta: – 15 settembre, uccisione
Gli ebrei rastrellati e uccisi sul Lago provenivano in prevalenza dalla Grecia, da altri luoghi occupati dai nazisti o da città come Milano e Torino: quasi tutti speravano di poter passare il confine con la Svizzera

Elenco delle vittime decedute
1. Levi Mario, figlio di Levi Michele e di Sinigallia Adele, padre di Levi Roberto, nato il 08/01/1881 a Bene Vagienna (CN), coniugato con Coen Emma, residente a Torino, civile, morto il 15/09/1943 a Orta San Giulio.
2. Levi Roberto, figlio di Levi Mario e di Coen Emma, nato il 17/04/1920 a Torino, coniugato con Banchi Elena, residente a Torino, civile, morto il 15/09/1943 a Orto San Giulio.

Responsabili
Reparto
1. Panzer-Division “Leibstandarte Adolf Hitler”2. Rgt
Nomi:
I capitani delle SS Hans Roewher, Hans Krueger, Herbert Schnelle e i sottufficiali Ludwig Leithe e Oskar
Schultz vennero processati e condannati come maggiori responsabili dell’eccidio, ma poi scagionati in
appello perché il reato era caduto in prescrizione
SS: Cpt Kruger Ten Franz Ymger S.ten Rolab S.ten Bols Ten Franck, Brenner, Edgard e Jonger

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.