Crea sito

6 Gennaio 1945, l’eccidio di via Botticelli a Milano

Arrestati il 5 gennaio 1945 da elementi del battaglione Azzurro dell’Aeronauitica repubblicana. Torturati
nella caserma dell’Aeronautica repubblicana di piazzale Balbo [attuale piazzale Novelli]. Giudicati colpevoli di grassazione a mano armata ai danni di tale Petronio per finanziare il Comitato di liberazione e rei confessi di appartenenza al Fronte della Gioventù. Condannati a morte da un “consiglio militare” appositamente riunitosi alle ore 00.45 del 6 gennaio 1945 all’interno della caserma stessa, presieduto dal vicecommissario federale Renato Vitali. Sentenza eseguita alle ore 02.30 del giorno 6 gennaio 1945.


Elenco delle vittime decedute

1. Bodra Giuseppe (Eugenio), n. a Milano il 18 aprile 1926, appartenente alla120. Brigata Garibaldi Sap
2. Di Parti Tullio, n. a Milano il 30 agosto 1928, appartenente alla120. Brigata Garibaldi Sap
3. Maron Orazio, n. a Milano il 26 maggio 1928. Appartenente alla.46 Brigata Matteotti
4. Tonissi Giancarlo, n. a Milano il 24 giugno 1928, appartenente alla120. brigata Garibaldi Sap

Responsabili
Renato Vitali, Presidente del “consiglio militare” giudicante; membri ten. Col. Gildo Simini, Comandante
Ambrogio Palazzoli, Sot. Ten. Giorgio Pedetti, maresciallo Basilico Calligarich.
Comandante il plotone d’esecuzione: Giulio Galli (sentenza del “consiglio militare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.