Crea sito

22 aprile 1944,Ruža Petrović viene torturata dai fascisti

“…Dopo essere stata rilasciata il giorno seguente tornò a casa , ma un gruppo di fascisti la fermò a metà strada e la picchiò violentemente di nuovo.Dopo essere stata colpita in fronte con il calcio della pistola cadde a terra;a quel punto i fascisti italiani la legarono attorno ad un albero, dopodichè uno di loro le cavò gli occhi con un pugnale.”

Continua a leggere