Crea sito

6 settembre 1944, i nazifascisti impiccano 29 partigiani :La strage di Figlene

Ad uno dei partigiani si rompe la corda, in spregio alla consetudine che farebbe salvo il condannato i tedeschi lo obbligano a riannodarsi la corda e a risalire sullo sgabello.Alla fine della giornata 29 corpi penderanno dalle travi della via che oggi è a loro intitolata.Solo due giorni dopo Prato sarebbe stata liberata.

Continua a leggere