Crea sito

Trieste- 23 aprile del 1944 -La strage di via ghega

I condannati furono trascinati su per lo scalone del palazzo a gruppi di cinque, fatti montare sullabalaustra di marmo e quindi scaraventati nel vuoto con al collo il nodo scorsoio. Quando le ringhiere nonfurono più sufficienti per contenere tutti i corpi delle vittime, si pensò di appenderli alle finestre, nellestanze, nei corridoi e persino negli armadi.

Continua a leggere