Crea sito

Davide Fabbri- Minacce ai giornalisti e agli anti fascisti,Katy la Torre lo denuncia

BOLOGNA – Cinquantaduenne di Forlì, già partecipante all’Isola dei Famosi, Fabbri era già stato condannato per apologia di fascismo dal tribunale di Rimini per aver tappezzato il centro storico con manifesti inneggianti a Benito Mussolini.

Ora esordisce con :”Una “taglia di 1.000 euro a chiunque sodomizzi con un bastone e faccia del male fisico a qualunque giornalista antifascista, maschio, bianco e con più di 21 anni”. Questa l’inquietante proposta lanciata da Davide Fabbri, conosciuto anche come ‘il vikingo’, in un video che, spiega alla ‘Dire’ l’avvocato Cathy La Torre, “gira su Facebook in gruppi chiusi di estrema destra e mi è stato segnalato”, e che la stessa La Torre ha ora “inviato alla Digos” di Bologna. In un post sulla sua pagina Facebook corredato dal video, la legale fa poi sapere di “aver fornito agli investigatori nome, cognome e numero di telefono del soggetto: dati che lui stesso fornisce, ma che scelgo di oscurare qui, anche se il soggetto è già noto”.

Nel video, in cui viene ripreso mentre impugna un martello, Fabbri esordisce dicendo: “È ora di fermare questi antifascisti di merda, che hanno creato un clima d’odio, ci fanno invadere e permettono la violenza sessuale sulle nostre donne”. E prosegue dando la colpa ai “giornalisti al servizio del regime” e dicendo che “è ora di vendicarci”.

E proprio a chiunque prenda un giornalista antifascista, “maschio, di razza bianca e sopra i 21 anni” e lo sodomizzi con un bastone Fabbri offre, nel video, 1.000 euro in contanti, lasciando addirittura il suo numero di cellulare per essere contattato da chi volesse incassare la ‘taglia’.

 

Da qui la decisione di La Torre di segnalare la vicenda alla Polizia, perché anche se “dovrà essere accertato se questo tizio abbia o meno problemi mentali, la minaccia, che appare seria, potrebbe essere raccolta da qualche invasato“. Per questo, conclude la legale, “chiedo la massima attenzione ai giornalisti per la loro incolumità”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.