Crea sito

E’ morta una partigiana ,è Morta Wanda Canna-Era cresciuta in una famiglia antifascista, il padre Antonio era stato perseguitato dal regime.

Se ne andata anche lei, nella notte, la grande Wanda Canna, la donna  che mise a rischio la sua vita per fare la partigiana .Da famiglia di antifascisti, ebbe il coraggio di rischiare  tutto e diventare una staffetta per le comunicazioni tra le varie divisioni garibaldine.

È mancata all’affetto dei suoi cari, all’età di 98 anni Era cresciuta in una famiglia antifascista, il padre Antonio era stato perseguitato dal regime. Insieme alla sorella Miliuccia e al fratello Beppe aveva partecipato alla Resistenza nelle file dei Garibaldini di Cino Moscatelli.

 

 

La sua ultima intervista al Tg1 in occasione della festa di liberazione del 25 Aprile nel 2017

Wanda è  stata staffetta partigiana nelle file garibaldine di Cino Moscatelli, insieme al padre Antonio, alla sorella Miliuccia (prima partigiana con Cino) e al fratello Beppe.  Nata a Borgosesia il 3 ottobre 1921, terza di sei fratelli, ha lavorato nella Tessitura Lenot di Borgosesia e dal 1941, anno del matrimonio,  allala Bozzalla e Lesna di Coggiola.

Le mandiamo un ultimo abbraccio”. Così riporta sulla pagina Facebook l’Istituto storico per la Resistenza Biella Vercelli.  La donna originaria di Borgo Sesia, non ha mai smesso di raccontare le sue vicessitudini  e per anni ha portato la sua testimonianza da staffetta partigiana nelle scuole e a numerose commemorazioni e manifestazioni.Nel 2016 era stata ricevuta dal Presidente della Repubblica assieme a altri partigiani per essere premiata per il suo grande coraggio .

La sua Bibliografia è pubblicata da  Lampi di Storia :Di Wanna Canna

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.