Crea sito

E’ morto Giuliano Aureli, il partigiano giovanissimo che combattè il nazifascismo

E’ morto un Eroe, è morto un partigiano .

A comunicarlo è stata la pagina Anpi Colleferro “La staffetta Partigiana” Anpi Colleferro in un comunicato straziante per la grande perdita di un grande uomo che ha combattuto nella resistenza da giovanissimo partigiano.

Giuliano era nato a Roma il 26 gennaio del 1932 ed era stato un giovanissimo protagonista della Resistenza e della Guerra di Liberazione di Roma; proprio per questo nel 2016 aveva ricevuto, in Campidoglio, insieme ad altre partigiane e partigiani, la Medaglia della Liberazione dal Ministero della Difesa.

4 Giugno 1944 ,il Partigiano Giuliano Aureli sul camion dei partigiani dopo la liberazione di Roma

La sua battaglia per la libertà non finì con il 1945, ma è continuata tutta la vita, non ha mai smesso di lottare per la democrazia, i diritti e contro le disuguaglianze sociali, attraverso il suo impegno politico e sindacale. Negli ultimi anni grande è stato il suo impegno con l’ANPI che lo ha portato ad incontrare migliaia di studentesse e studenti.

 

Bellissimo il suo intevento alla Camera del lavoro:Dobbiamo unire le forze anche con chi non andiamo d’accordo per contrastare i nuovi fascisti.Dobbiamo ricordare nelle scuole che abbiamo combattuto contro i fascisti per dargli la libertà .

Giuliano portava nelle scuole la memoria della Resistenza con la grande capacità di attualizzare e di invitare e invogliare all’impegno. Giuliano era un nostro amico, una guida sicura. Per noi è una perdita gravissima. Ci mancherà il suo impegno, le sue parole e il suo affetto.

Vogliamo abbracciare tutti i suoi familiari e le compagne e i compagni dell’ANPI di Velletri. Ma un pensiero particolare va alla moglie Adriana, compagna di vita e di lotta a cui resteremo vicini.
Vivrai nei nostri cuori e nelle nostre battaglie Giuliano, che la terra di sia lieve compagno..Scrive L’anpi

Noi,Ci associamo al dolore dei familiari, ricordando Giuliano come un grande eroe instancabile che si è battuto tutta la vita per ricordare ai giovani i valori dell’antifascimo e della Libertà.

Addio eroe della resistenza, che la terra ti sia lieve.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.