Crea sito

Il ragazzo di Piazza Navona suona “Sally” Jacopo sorprende anche Vasco Rossi

Kom..plimenti al giovane chitarrista con la vista mozzafiato su Piazza Navona che ieri ha “cantato” con la chitarra Sally. Molto suggestiva 😃😉👍👏👏Bravo Jacopo🎸💪💥

Kom..plimenti al giovane chitarrista con la vista mozzafiato su Piazza Navona che ieri ha "cantato" con la chitarra Sally.Molto suggestiva 😃😉👍👏👏Bravo Jacopo🎸💪💥#music #sallycammina #musicanonstop #onlinenonstop #arrivarevivisanielucidial2021#chitarraelettrica #quarantenarock #tengoduro #fuckcovid19 @now_here_boy_roma

Gepostet von Vasco Rossi am Dienstag, 28. April 2020

Vasco Rossi scrive così dal suo profilo Facebook, commentando e condividendo il video del giovane Jacopo Mastrangelo che in questo periodo di quarantena, con piazza Navona  ai suoi piedi, diffonde dai tetti le note della sua chitarra elettrica.Ogni giorno da quando è iniziata l’epidemia di Covid19 il ragazzo di piazza Navona ci ha regalato momenti di speranza attraverso le note dei più grandi testi musicali di grandi artisti.Non molto tempo fa, il giovane, aveva suonato alla Città Eterna un incantevole pezzo di Ennio Morricone  che aveva   fatto il giro del web.

Ora, riaffacciatosi dal suo terrazzo, con la maglia azzurra e la sua amata chitarra, il giovane regala una suggestiva versione di “Sally“, il celebre brano del Kom.

E non poteva mancare il tributo al grande Luciano Battisti da parte di questo ragazzo in cui padre  scrive:

Non potevamo chiudere queste brevi esibizioni senza omaggiare il più grande cantautore Italiano, Lucio Battisti.Le sue canzoni senza tempo ci hanno accompagnato nella vita e accompagneranno quella dei nostri figli e dei loro figli.Jacopo fa soffrire la sua chitarra eseguendo questo “vento nel vento” tratto da un album del 1972 che ha cambiato la musica italiana “il mio canto libero”.
Le note di questa canzone sono state anche accarezzate dalla voce incantevole della grande Mina.

Domani è l’ultimo giorno di questa chiusura forzata, domani sarà l’ultima esibizione giornaliera di Jacopo.
Non sappiamo se è più quello che noi abbiamo dato a Voi o quello invece che Voi avete dato a noi.
Amiamo fare nostra su questo dilemma la frase di un grande poeta italiano, Gabriele D’Annunzio, che usava dire “Io ho quel che ho donato”. Quel che Vi abbiamo donato ci ha arricchito.Da questa riflessione forzata ne usciamo tutti più ricchi nello spirito e tutti più Italiani.

 

Il nostro é stato solo il messaggio di due persone che più girano il mondo e più sono follemente innamorate di questo paese.Un desiderio: mettete una bandiera italiana alla finestra e siate orgogliosi e fieri di essere figli di questa Italia che ha insegnato al mondo la bellezza. E lasciatela la bandiera perché non va tirata fuori solo per i campionati del mondo.
Noi siamo già campioni del mondo e lo siamo sempre stati. Mettiamo la bandiera Italiana alla finestra e lasciamola per sempre, perché saremo sempre Italiani, sempre campioni del mondo.

 

Jacopo è una goccia di splendore in mezzo a questa infinita quarantena
Da Sergio Leone a Pino Daniele.Da Lucio Dalla a Vasco Rossi.Guardate la sua espressione dopo la fine di “Deborah’s Theme” di Ennio Morricone.

Deborah's Theme – Ennio Morricone

Gepostet von Jacopo Mastrangelo am Sonntag, 29. März 2020

 

Si sentono applausi che arrivano da ogni angolo della piazza e suo padre che gli domanda: “sei contento?” Lui sorride e abbassa la testa imbarazzatissimo. Ho ancora la pelle d’oca. Si merita tutto il bene e soprattutto la tua condivisione, Vasco!Sally, sono certo, ne sarà felice “Scrive Andrew Faber” Il noto Blogger sul post di Vasco Rossi .E che dire delle migliaia di commenti meravigliosi che leggiamo sulla pagina del piccolo artista.Una goccia di speranza in un mondo devastato dal Dolore.Grazie Jacopo, hai regalato un momento di gioia a tutti gli italiani .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.