Crea sito

Roma, ragazzi aggrediti da esponenti di Blocco studentesco con calci e pugni .

Roma, ragazzi aggrediti da esponenti di Blocco studentesco con calci e pugni .Alcuni studenti di un liceo di Roma hanno denunciato di essere stati aggrediti da CasaPound. I militanti del Blocco Studentesco stavano distribuendo volantini fuori dal liceo classico e delle scienze umane Benedetto Da Norcia, nel quartiere Centocelle quando hanno aggredito due studenti.“Gli attivisti di estrema destra stavano volantinando all’ingresso dell’istituto e sono scattati quando un ragazzo ha preso il volantino e l’ha piegato per metterselo in tasca”, racconta uno studente a Fan Page

Un labbro contuso e tanto sgomento. È quello che rimane di questa mattina al Benedetto Da Norcia, dove un ragazzo è stato aggredito mentre stava entrando a scuola. Il giovane è stato colpito con calci e pugni dopo aver preso un volantino, averlo piegato e messo in tasca: fortunatamente sta bene e le sue condizioni non sono gravi, anche se comunque è andato al pronto soccorso per verificare che non ci fossero lesioni consistenti. “Mi ero recato a scuola come tutte le mattine – ha raccontato a Fanpage.it lo studente che ha denunciato il pestaggio – Ero lì fuori e stavo parlando con un amico. Quando tutti gli altri studenti sono entrati, abbiamo deciso di dirigersi anche noi verso il cancello. Ci eravamo accorti che c’erano i ragazzi del Blocco Studentesco che volantinavano: erano tutti esterni, non erano del Benedetto Da Norcia, non li avevo mai visti. Alcuni erano anche più grandi, sui 25 anni. E mi hanno allungato un volantino”.

Immagine di repertorio

 

 

“Evidentemente hanno pensato che stava per strapparlo. Allora sono partiti con calci e pugni. Il ragazzo è cascato per terra e hanno continuato a colpirlo. Poi si sono accaniti sulla ragazza che era con lui, prendendola a schiaffi”, prosegue il ragazzo.Una pattuglia di polizia si è recata sul posto in seguito alla telefonata del preside, ma non c’era più traccia degli aggressori. I due studenti sono stati portati in ospedale per le cure.La notizia arriva nello stesso giorno in cui il ministero dell’Economia annuncia che lo sgombero del palazzo occupato da CasaPound a via Napoleone III numero 8 non sarà effettuato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.