Crea sito

Salvini contestato a Foggia: Non sei il benvenuto,neppure per un minuto

Salvini contestato a Foggia: Non sei il benvenuto,neppure per un minuto

Matteo Salvini è arrivato a Foggia per la campagna  elettorale, l’ennesima del suo infinito tour in Italia pagato con i soldi degli italiani .Già dalle prime ore di questa mattina, in diverse parti della città erano apparsi manifesti contro il ministro leghista

Foggia- Striscione contro Salvini -non sei il benvenuto neanche per un minuto Edit Matteo Piemontese 

Immediata la reazione degli antifascisti che non si sono fatti intimidire dalla censura della polizia per le direttive di Salvini di rimuovere striscioni e identificare i contestatori che,hanno atteso l’arrivo del ministro intonando Bella Ciao e siamo tutti anti fascisti .

Lo hanno accolto con striscioni di protesta e  hanno intonato ‘Bella ciao’ dietro il cordone di sicurezza predisposto dalla polizia.

Salvini ha replicato sul palco della manifestazione elettorale: “Cantavano Bella Ciao, io preferisco i Ricchi e poveri” ma non racconta che ha preferito chiudersi dentro un teatro per paura di sommosse popolari?

Ma non solo,molti manifestanti  studenti della facoltà di Lettere lo hanno accolto al grido di Salvini Vatinne e vaffanc…

Il coraggio degli anti fascisti che hanno manifestato democraticamente a Foggia per dire no a Matteo salvini ..

Il clima di Foggia, insomma, è stato burrascoso  per il Ministro delle campagne elettorali a spese degli italiani, tanto è vero che la manifestazione elettorale l’ha fatta dentro un cinema teatro..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.