Crea sito

Siria, attentato con autobomba nella città curda di Quamishlo:l’isis ha rivendicato la strage

Un’esplosione a causa di un’autobomba è avvenuta  vicino a una prigione dell’ISIS nella provincia di Hessakeh, le cellule dormienti dell’ISIS stanno approfittando dell’offensiva turca sulla Siria settentrionale poiché il livello di protezione SDF per carceri e centri di detenzione sta diventando debole e esiste il grave pericolo di un tentativo di fuga dei terroristi .

A dichiararlo è stato Mustafa Ali un giornalista siriano del Luogo. L’esplosione ha procurato decine di vittime e molti feriti

L’autobomba è esplosa venerdì nella città di Qamishli, nel nord della Siria, prevalentemente curda, così come è stata colpita da un bombardamento aereo e di artiglieria transfrontaliero da parte della Turchia.Finora, il bilancio delle vittime dell’attentato non è confermato, ma i rapporti iniziali suggeriscono che molte persone sono morte e dozzine  sono state ferite.

Le forze di sicurezza locali curde  dichiarano che un’altra l’esplosione è avvenuta  in Munir Habib Street vicino al frequentatissimo ristorante Omari della città, popolare tra i residenti. Tre persone sono state uccise e nove sono rimaste ferite.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.