Crea sito

Wisconsin:miliziano apre il fuoco contro i manifestanti,due morti e un ferito grave. “Arrestato”

Kyle Rittenhouse è il 17enne accusato dell’assassinio dei due manifestanti che a Kenosha, nel Wisconsin, stavano protestando per il ferimento di  Jacob BlakeRittenhouse ha sparato ai due manifestanti con un fucile, colpendoli uno al petto e l’altro alla testa, e ferendone gravemente anche un terzo ad un braccio.

Secondo i media esteri che riportano la notizia, Rittenhouse sarebbe un fan del Blue Lives Matter, il movimento di sostegno alla polizia nato in contrapposizione al Black Lives Matter, ed i suoi profili social pullulerebbero di immagini e post su armi ed attrezzature di questo tipo.

Rittenhouse ha compiuto il delitto nella giornata di Lunedì ed è stato arrestato solo oggi, nell’Illinois, dopo che sarebbe fuggito dal Wisconsin per evitare il processo.

Da New York a Seattle il movimento di Black Lives Matter è risceso in strada in segno di protesta contro la brutalità della polizia verso gli afroamericani e le minoranze. Le manifestazioni sono degenerate in violenza e saccheggio. Il governatore del Wisconsin ha schierato centinaia di agenti di polizia.

“Non basta. Dovete agire in fretta. Va chiamata la Guarda nazionale. Tutto questo deve finire”, ha twittato Trump.

“Non ho versato una lacrima. Ho smesso di piangere tanto tempo fa. Sono anni che vedo uccidere la mia gente dalla polizia – ha dichiarato la sorella di Blake, Letetra Widman, in un video che è poi diventato virale sui social .

 

La gente mi dice di essere dispiaciuta. Beh, non lo siate. Perché quello che è successo, succede alla mia famiglia da lungo tempo. Tutti quelli uccisi dalla polizia sono la mia famiglia. Non sono triste, non sono dispiaciuta. Sono arrabbiata.”

 

 

Fonte: Daily Mail – Marco Cilento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.